Lettera di benvenuto

Il Registro degli Osteopati d’Italia (ROI), in collaborazione con l’European Institute for Evidence Based Osteopathic Medicine (EBOM), è onorato di presentare il Congresso Internazionale di Osteopatia “Verso una integrazione delle Medicine”.

Come da più parti evidenziato, la medicina sta affrontando un cambiamento, passando da una visione deterministica ad una visione complessa della fisiopatologia e dell’utilizzo di terapie; ciò sta permettendo una migliore valutazione delle teorie e pratiche non convenzionali.

Il recupero dell’arte medica della guarigione sembra essere alla base dei principi della medicina non convenzionale ma occorre un salto di qualità scientifico che permetta un approfondimento della conoscenza dei meccanismi d’azione e maggiori verifiche per distinguere le pratiche terapeutiche efficaci e sicure.

Scopo del Congresso è creare un nuovo modo di pensare all’applicazione del trattamento osteopatico, basato non più sulla autoreferenzialità ma, principalmente, sulla collaborazione tra clinici specialisti e clinici osteopati, attraverso la creazione di un linguaggio comune che possa condurre alla realizzazione di ricerche di alta qualità scientifica.

La bellezza ed il fascino della città di Firenze, dei suoi monumenti e musei, della sua cultura, saranno l’occasione per approfondire le più attuali tematiche in campo osteopatico.
Clinica medica specialistica e clinica osteopatica, immersi nella tradizione del rinascimento, si incontrano nella cura delle malattie e, come sfondo, la ricerca scientifica.

In relazione alla necessità di essere integrati nell’ambito di un contesto europeo, si prevede di associare al Congresso Internazionale, una riunione congiunta di tutti i Presidenti dei Registri Europei; tale incontro permetterà un ulteriore avanzamento nel processo di integrazione e riconoscimento della professione di osteopata.

Saranno affrontati i più importanti temi clinici in relazione alle possibili applicazioni del trattamento osteopatico; saranno organizzate sessioni che prenderanno in considerazione gli aspetti cellulari, tissutali, organici della funzione corporea non tralasciando il principio fondante della medicina osteopatica che ci richiama al pensiero originale di A. T. Still:
“Compito del medico è cercare la Salute. Tutti sanno trovare la malattia”.


Eduardo Rossi
Presidente del Congresso